COME organizzare un’ Escursione in MONTAGNA

Oggi ti spiegherò come organizzare al meglio le tue escursioni.

In 5 piccoli passi.

Per rendere la tua camminata in Montagna un momento divertente.

Evitando il più possibile imprevisti e grattacapi.

Un’escursione in Montagna inizia in un momento ben preciso:

  • La sera prima :-)

Bastano spesso pochi minuti per pianificare al meglio il tuo prossimo trekking.

Perché, pur essendo una tua passione, rimane sempre un gioco serio.

Imparerai un metodo preciso.

Suddiviso in 5 FASI:

  1. sentiero

  2. abbigliamento

  3. attrezzatura

  4. condizioni meteo

  5. alimentazione ed idratazione

Imparalo, non potrai sbagliare. ;-)

Conosci le Basi del Trekking?

MANUALE TREKKING

Fai di te un Escursionista esperto.
Con un Metodo passo-passo.
SCOPRI ADESSO
mt cover 3d e1659380901559

01

SCEGLIERE IL SENTIERO PER LA TUA ECURSIONE

Una cosa che devi conoscere bene è sicuramente il sentiero.

Non ti servirà impararlo a memoria.

Ma studiarlo per una decina di minuti …questo si.

Prendi l’abitudine di approfondire la sera prima, alcune caratteristiche del sentiero che intendi percorre.

In particolare

  • durata complessiva
  • difficoltà
  • punti di appoggio

DURATA COMPLESSIVA

E’ importante conoscere bene la durata del percorso.

Conoscere quante ore di cammino ti aspettano.

Il CAI indica indicativamente 1 ora di cammino per superare un dislivello di 300-350 metri.

Nelle cartine inoltre è sempre indicato, per ogni sentiero, il tempo necessario.

Ma sono sempre indicazioni approssimative.

Molte variabili influiscono infatti sui tempi di durata di un’escursione.

Tieni sempre presente che è importante aggiungere

  • le soste
  • gli imprevisti

Ma anche se cammini in compagnia, o se hai un bambino al seguito.

Il tempo si potrebbe quindi allungare, e di molto.

E’ bene prevedere sempre un ampio margine di sicurezza.

Tienilo in considerazione, nel definire orario di partenza e di arrivo.

Informandoti sempre quando sorge il sole.

M soprattutto a che ora tramonta.