I segreti per Camminare in SALITA

//I segreti per Camminare in SALITA

SELEZIONA LE STELLE , E DA' IL TUO VOTO !

Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E c'è un EBOOK gratuito per te

Camminare in SALITA

Salite ripide e terreni accidentati aumentano il grado di difficoltà.

Durante un’escursione in Montagna.

Camminare in salita richiede ancora più preparazione e tecnica.

Per ridurre lo sforzo ed aumentare la sicurezza.

Vedremo quindi come puoi camminare in montagna su tratti ripidi scoprendo

  1. Principi generali della camminata in Montagna

  2. Come camminare in salita

  3. Condizioni particolari

  4. Quali i benefici

#1

PRINCIPI GENERALI

Camminare in montagna richiede un minimo di preparazione.

In particolar modo durante una salita o una discesa.

Ecco quindi quali accortezze avere.

Baricentro

Un elemento da tenere in considerazione è il proprio baricentro.

In discesa basta arretrarlo per rallentare come spostarlo in avanti per accelerare.

E’ importante mantenere una corretta postura, adeguando correttamente la posizione del proprio bacino.

Per non rischiare o di scivolate all’indietro così come cadere in avanti.

Con un po’ di esperienza imparerai a riconoscere la posizione ideale del tuo baricentro.

Prova la prossima volta che uscirai per un’escursione in Montagna.

Camminata in Salita: postura

Andatura

La miglior progressione si ottiene con un’andatura costante e regolare.

Senza aumentare o diminuire alternativamente la velocità.

Il rischio è di partire a velocità eccessiva, dovendo poi sostare frequentemente per recuperare.

Arrivando sfiniti alla meta.

E sicuramente meglio procedere con un passo che riesci a mantenere per tutto il percorso.

Con lo stile di un maratoneta anziché di un velocista.

Percorrendo un dislivello di di circa 300/350 metri l’ora.

Ovviamente dipende dalla tua preparazione, ma anche dal peso dello zaino.

Se cammini in compagnia, puoi verificare costantemente la tua andatura con il “Talk Test”.

Consigli

Se ti appresti ad affrontare una ripida salita cerca di

  1. adattare il passo alla respirazione ed ai battiti cardiaci
  2. evitare di correre
  3. non incrociare mai le gambe (soprattutto poi in discesa) a meno che tu non conosca la tecnica del passo incrociato
  4. osserva il terreno in anticipo, per individuare punti critici
  5. fermati se devi leggere la cartina topografica, oppure bere
  6. non tenere le mani in tasca
  7. usa i bastoncini da trekking, per aumentare la stabilita, diminuire la fatica e alleviare il carico sulle tue ginocchia.
  8. prepara, indossa e regola con cura lo zaino
Camminare in Salita: andatura
#2

CAMMINATA IN SALITA

Per affrontare la salita bisogna quindi sfruttare la tecnica.

Cerca quindi di

  • mantenere un ritmo ed un passo costantemente
  • non fare passi troppo lunghi, piegando eccessivamente il ginocchio
  • fermarti ad intervalli regolari per recuperare il fiato, ed approfittare per bere o per uno spuntino
  • appoggiare bene il piede
  • regolare ed utilizzare correttamente i bastoncini da trekking
  • verificare costantemente chi/cosa c’è sotto e chi/cosa c’è sopra
  • in caso di tratti ripidissimi utilizza la tecnica del passo-pausa-passo, zig-zag o passo laterale
  • nel limite del possibile, poggia la pianta del piede per non affaticare eccessivamente polpaccio e tendine (crampi)
Camminata in Salita
#3

SITUAZIONI PARTICOLARI

Durante la tua escursione in Montagna ti capiterà di affrontare differenti condizioni del terreno.

Pendio erboso

Situazione a rischio, soprattutto se il fondo è umido e bagnato.

Per evitare scivolate, ma anche storte, appoggia il piede nelle parti prive d’erba o almeno dov’è particolarmente bassa.

Sfruttando bene i tuoi bastoncini da trekking.

Bosco

Fai attenzione alle buche, pietre o radici nascoste sotto le foglie.

O gli aghi di conifera.

In particolar modo se il fondo è umido e scivoloso.

Camminata in Salita: difficoltà

Pendio di terra nuda o pietre

Appoggia bene la punta in salita ed il tacco in discesa.

Battendo il piede per realizzare una tacca d’appoggio.

In caso di terreno particolarmente franoso puoi proseguire trasversalmente appoggiando il lato del piede

Ghiaccio/Neve dura

Indispensabile l’utilizzo dei ramponi, da fissare allo scarpone.

Nel caso tu ne sia sprovvisto, o il tratto sia particolarmente insidioso usa la tecnica del….”mi fermo e torno indietro”. 🙂

Saper rinunciare è da esperti, e funziona sempre!

camminata in salita muscoli coinvolti
#4

CAMMINARE IN SALITA BENEFICI

Camminare in salita ha sicuramente i suoi vantaggi.

  • Rinforza e rassoda particolarmente glutei e polpacci
  • Camminare in salita fa dimagrire, perché bruci un sacco di calorie
  • Migliora le funzioni cardio-respiratorie
  • Potenzia la resistenza
  • Forma il carattere, aiutando a superare le sfide e le difficoltà

Oltre ovviamente a tutti i benefici del camminare in Montagna.

camminare in salita benefici
++

CONCLUSIONI

Eccoci al termine.

Siamo arrivati in vetta.

Ed abbiamo imparato come camminare in salita, con una tecnica adeguata.

D’ora in poi è tutta discesa! 😉

Se desideri rimanere informato, sappi che puoi entra anche tu nel CLUB  Sentieri Montagna.

Ti avviserò all’uscita di un nuovo articolo, ma ci saranno anche molte novità riservate agli iscritti.

Sarà un piacere poter discutere assieme su una nostra passione: la Montagna!

Ma anche delle sue 1000 sfaccettature. 🙂

Ovviamente l’iscrizione è gratis e sicura!

Ora tocca a te!

  • E’ stato interessante ?

  • Che tecnica prediligi in salita?

  • C’era qualcosa che non sapevi?

  • Qualcosa da aggiungere?

Fammi sapere cosa ne pensi.

Lasciando un TUO COMMENTO qui sotto.

E se lo merita, condividilo sui Social o tramite Mail.

Cliccando sulle icone che trovi qui sotto. Semplice !

Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E c'è un EBOOK gratuito per te
2018-12-01T17:41:04+00:00Novembre 30th, 2018|montagna e salute|

About the Author:

Attratto dalla Montagna, amo esplorarla e conoscerla in solitudine. Ma anche assieme alla mia famiglia. Non sono una guida, e non voglio essere un esperto. Anche perché gli esperti hanno spesso la presunzione di non aver più nulla da imparare. Vivo a 830 m, nell'Altopiano dei Sette Comuni, in provincia di Vicenza. Blogger per passione, adoro gli U2, detesto gli arroganti e chi se la tira. "Scalare non serve a conquistare le montagne; le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un'avventura non siamo più gli stessi." Royal Robbins

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un EBOOK free per te!
close-link

Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E c'è un EBOOK gratuito per te
close-link