Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E la Guida "CAMMINARE IN MONTAGNA" riservata!
L'iscrizione è Gratuita e Sicura !

COME VESTIRSI IN MONTAGNA

Tutti i consigli per vestirsi  in modo veloce ed efficace

VESTITI AD HOC

Scegliere l'abbigliamento ideale per le escursioni in montagna

Come vestirsi in Montagna.

Vestirsi in modo adeguato e veramente importante, per esplorare la montagna senza intoppi.

E’ ideale prevedere un abbigliamento a strati, “a cipolla” come comunemente viene detto.

Un tipo di abbigliamento, utilizzato per alcuni sport all’aria aperta come l’escursionismo, è detto a cipolla perché composto da capi indossati uno sull’altro. Questo sistema permette di modificare la quantità di indumenti indossati, a seconda della temperatura esterna al corpo e delle condizioni climatiche. (Fonte Wikipedia)

Ti permetterà così di adeguare agevolmente, il tuo abbigliamento, alle variabili  condizioni climatiche della montagna.

Saprai anche valutare cosa mettere nello » ZAINO.

Per meglio capire come vestirsi , suddividiamo per semplicità l’abbigliamento a strati.

Iniziamo, partendo dallo strato “a pelle”, quello a contatto diretto cioè con il tuo corpo, ovvero:

  • INTIMO

  • PRIMO STRATO

  • SECONDO STRATO

  • PEDI

I

INTIMO

E’ importantissimo utilizzare abbigliamento intimo traspirante, che non trattenga cioè l’umidità corporea, che si sviluppa durante l’attività sportiva, ma che la lasci migrare verso l’esterno

La corretta sudorazione, è importante anche per la regolazione della temperatura del tuo corpo.

Se gli indumenti rimangono bagnati, in caso di basse temperature o correnti d’aria, ti causerebbero l’insorgere di qualche malanno (raffreddore, dolori reumatici….)

  • Utilizza quindi un intimo “tecnico” adeguato (t-shirt, maglietta, slip, boxer, calzini…) specifico per l’escursionismo e l’attività fisica in genere
  • Esistono materiali evoluti che permettono di allontanare rapidamente l’umidità dal corpo come ad esempio il Dryton®, X-Bionic®.
  • Evita l’intimo classico in cotone perché una volta bagnato dal tuo sudore…lo rimarrà fino al rientro a casa!
  • Prevedi di portare in ogni caso con te un ricambio, per poter in casi  estremi (forte acquazzone, elevata sudorazione…)  averlo disponibile. E’ sempre meglio cambiarti all’aperto velocemente (anche se la temperatura è molto bassa) che rimanere bagnati fino a sera!

PRIMO STRATO

Sopra l’intimo, ecco il cosiddetto primo strato, nello specifico:

  • felpe adeguate alla stagione
    • la presenza di una zip sul collo ti permette di poterla aprire/chiudere per regolare più agevolmente la tua temperatura corporea
  • pantaloni
    • puoi sceglierli lunghi o corti a meno che tu non preveda di dover attraversare una fitta vegetazione  o prati con erba molto alta. Un pantalone lungo ti può meglio proteggere dalla  presenza di  eventuali insetti, zecche o in caso estremo vipere.
  • berretto/bandana/passamontagna
    • non farne mai a meno (tienili sempre nello zaino). In montagna le condizioni climatiche cambiano velocemente. Bastano poche nuvole e un po’ di vento e la temperature scende in breve tempo
    • un leggero passamontagna molte volte è la soluzione ideale in caso di vento.
  • guanti
    • vale lo stesso principio per il berretto. Non devi farti sorprendere!

SECONDO STRATO

Il secondo ed ultimo strato è importante soprattutto se le condizioni climatiche cambiano improvvisamente, durante il cammino.

Ti sarà molto utile in caso di un elevato abbassamento  della temperatura, improvvisi acquazzoni o addirittura nevicate,  elevata ventilazione.

Stiamo parlando nello specifico di :

  • K-way
  • Poncho impermeabile
    • in caso di improvvisa forte pioggia è la soluzione ideale, perché ti permette di coprirti velocemente, compreso lo zaino!
    • un indumento che, a mio avviso, non devi mai togliere dallo zaino. Prima o poi benedirai il fatto di averlo  con te! 😉
  • Giacca tecnica (windstopper®)
    • indumento tecnico, di ultima generazione, molto leggero ma con un elevato grado di protezione da pioggia e vento

P

PIEDI

Ultimo, ma non per importanza, è quello che metterai …ai tuoi piedi !

Stiamo parlando infatti di:

  • Scarponi
    • E’ importantissima la scelta di uno scarpone di qualità. Se no lo usi per andare a prendere l’aperitivo al bar, ma per delle vere camminate in montagna dovrai fare particolare attenzione ai dettagli:
      • Ottima suola (vibram…) che ti permetta di poter camminare su terreni impervi, senza dover “assaporare” ogni sassolino che calpesti, e con un buon grip …per i terreni scivolosi
      • Materiale traspirante, ma che non lasci passare l’acqua ( goretex per fare un esempio)
      • Forma bassa o alta (per proteggere la caviglia dalle distorsioni) a seconda dei percorsi/pendii che intendi esplorare
  • Calzini
    • poni particolare cura nella scelta del calzino, e verifica che abbia un rinforzo su punta/tallone e dorso
    • non aver fretta quando lo indossi, ma verifica con attenzione che non ci siano pieghe e/o difetti, per evitare che, durante il cammino, si formino sul tuo piede dolorose vesciche

Ora sai qual’è l’abbigliamento ideale per le tue avventure in montagna.

E’ importante infatti sapere cosa portare in Montagna.

Sappi che gli stessi principi che abbiamo visto, valgono in linea generale anche » per il tuo bambino, che sta camminando al tuo fianco !

Buona escursione!

Come vestirsi in Montagna