Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E la Guida "CAMMINARE IN MONTAGNA" riservata!
L'iscrizione è Gratuita e Sicura !

Camminare in DISCESA in Montagna

Hai raggiunto la vetta, ed hai ammirato lo splendido panorama. 😮

E’ ora il momento di rientrare, di iniziare la discesa.

Potrebbe sembrare la parte meno impegnativa, della tua escursione.

Per alcuni versi la discesa è meno faticosa, rispetto al camminare in salita.

Ma considera che

  • le tue gambe sono stanche
  • il tuo livello di attenzione va calando
  • cadute e scivolamenti sono in agguato
  • aumenta il rischio di infortuni

Vedremo per questo come camminare in discesa in Montagna.

Lo affronteremo in 3 semplici punti ovvero

  1. Iniziare la discesa

  2. Tecniche per la camminata in discesa

  3. Bastoncini trekking in discesa

Sei pronto/a? Tieniti forte…inizia la discesa! 🙂

#1

INIZIARE LA DISCESA

Hai appena finito di mangiare il tuo panino.

Ti alzi è ti lanci verso la discesa?

Assolutamente no! 🙂

Devi prima prepararti, avere alcuni accorgimenti importanti.

Se fatto con metodo, ti richiederà pochi minuti.

Ma è meglio pensarci prima di partire, che doverti fermare poi durante la discesa.

Vediamo quindi cosa sarebbe meglio fare.

Scarponi da Trekking

Prima di partire controlla bene i tuoi scarponi.

E’ importante averli indossati correttamente.

Sembrerebbe scontato, ma non sempre è cosi.

Perché spesso facciamo le cose come le abbiamo sempre fatte.

Ecco come andrebbero indossati:

  1. Controlla bene l’omogeneità del tuo calzino (pieghe, raggrinzimenti, presenza di sassolini)
  2. Inserisci il piede nello scarpone
  3. Mantieni il piede, all’interno dello scarpone, leggermente ARCUATO
  4. Stringi bene i cordoni, per mantenere ben salda la caviglia ed evitare distorsioni durante la discesa
  5. Il nodo andrebbe fatto verso l’esterno del piede. Evitando così il rischio che si impigli sui ganci dell’altro scarpone
  6. Puoi rilasciare ora il tuo piede. Mantenerlo arcuato durante l’allacciatura ti permette di creare un leggero spazio, fra dorso del piede e scarpone. Evitando una pressione eccessiva, problemi alla circolazione del sangue e conseguenti dolori ai tuoi piedi
  7. Accorcia adeguatamente i lacci, effettuando più nodi sovrapposti. Per evitare che si impiglino durante il cammino. Evento molto pericoloso, soprattutto in discesa
  8. Prendi la buona abitudine di controllare periodicamente i tuoi scarponi, durante il cammino
  9. Se ti capita di dover mettere mano ai tuoi scarponi, durante la discesa, non farlo inclinandoti “faccia a valle”. Girati “faccia a monte” mettendo eventualmente il piede su un appoggio rialzato. Accorgimenti semplici ma che ti eviteranno il rischio di…prendere il volo! 😉
camminare in montagna in discesa: consigli

Zaino

Indossa bene lo zaino.

Puoi approfondire leggendo l’articolo “Come si prepara lo zaino da Trekking”.

Cerca soprattutto di mantenerlo bene aderente al tuo corpo.

Non deve infatti oscillare eccessivamente.

In caso di movimenti bruschi potrebbe sbilanciarti e farti cadere rovinosamente! 😬

Verifica anche elementi sporgenti, fissa bene gli oggetti esterni.

E trasferisci già nelle tue tasche gli oggetti che potrebbero servirti durante la discesa (guanti, berretto, occhiali..).

Eviterai così di dover fermarti, e toglierti nuovamente lo zaino.

come non scivolare in montagna
#2

TECNICHE CAMMINATA IN DISCESA

Puoi adottare alcune utili tecniche di camminata.

Ideali lungo un pendio.

Vediamole una ad una.

Baricentro

E’ importante bilanciare correttamente il peso del tuo corpo.

Infatti

  • Portarlo in avanti aumenterà la velocità di discesa
  • Arretrandolo, al contrario, assumerai un posizione più “difensiva”

Quello che devi imparare è equilibrare bene il peso, esattamente sopra ai tuoi piedi.

Ovvero ai punti di appoggio.

Se arretri eccessivamente con il baricentro, i tuoi piedi  scivoleranno in avanti.

Viceversa potresti cadere in avanti.

Con un po’ di esperienza, imparerai a trovare il giusto equilibrio.

Prova durante la tua prossima escursione!

come camminare in discesa in montagna

Zig-Zag

E’ il metodo più semplice, per non affrontare di petto la discesa.

Ma prediligendo un attraversamento del pendio a zig e zag.

Un tornante dopo l’altro.

Durante l’attraversamento di un pendio sfrutta la giusta tecnica con i tuoi piedi ovvero

  1. Piede a monte: diritto con punta verso la direzione di marcia
  2. Piede a valle: punta leggermente divaricata verso l’esterno, per aumentare la presa sul terreno

Mantieni il più possibile una posizione eretta, caricando il peso sulla pianta del tuo piede.

camminare in discesa in montagna: attraversamento pendio

COME NON SCIVOLARE IN MONTAGNA?

In caso di terreni scivolosi, su prato bagnato o fangoso, ma anche all’interno di un bosco, sono utilissimi i ramponcini.

Oltre a tutte le tecniche che abbiamo appena affrontato o affronteremo fra poco.

I ramponcini migliorano decisamente la presa, evitando scivolamenti.

Attenzione a non appoggiarli sopra i sassi, magari nascosti sotto le foglie.

Occhi quindi ben aperti! 😳

Mezzo passo laterale

In presenza di forti pendii puoi procedere lateralmente.

Spostando a valle un piede alla volta e sfruttando l’appoggio del fianco dello scarpone.

Ecco la sequenza

  1. Piede a VALLE: ½  passo laterale
  2. Piede a MONTE: ½ passo laterale

In presenza di terreno friabile o ghiaioso, batti leggermente il piede.

Per creare così un piccolo vano di appoggio.

Sfruttando il lato interno della suola dello scarpone

camminare in discesa in montagna: mezzo passo laterale

Gambero

Su tratti veramente ripidi, puoi procedere arretrando.

Appoggiando i tuoi pedi e utilizzando, come appiglio, le tue mani.

Quasi come una tecnica di arrampicata, ma al contrario.

In questi tratti sono molto utili un paio di guanti da roccia, anche senza dita.

Per evitare di graffiarti le mani, mantenerle al caldo ed avere così un presa migliore.

come camminare in discesa: gambero all'indietro

Gambe

Durane la discesa è utile mantenere le gambe

  • leggermente divaricate per un miglior equilibrio
  • con ginocchia flesse, quasi molleggiate, non quindi rigide. Se le tue ginocchia sono deboli è utile una ginocchiera per camminare in montagna
  • procedere anche a saltelli, senza aumentare però troppo la velocità. Non correre!…non stai facendo trail running 🙂

Effettua inoltre alcune brevi pause durante la discesa, per riposare muscoli e tendini.

Ma anche idratarti.

Ricordarti di assumere zuccheri, ideali anche per regolare il ph del tuo sangue.

Se vuoi allenarti a casa, per migliorare il tuo equilibrio, potresti valutare l’utilizzo di una tavoletta propriocettiva.

Utilissima per prepararti per le tue discese in Montagna!

camminata in discesa in montagna
#3

BASTONCINI TREKKING DISCESA

I bastoncini sono indispensabili, soprattutto in discesa.

Sono molti i vantaggi che puoi avere

  • maggior equilibrio
  • miglio stabilita
  • utili per frenare in discesa
  • alleggeriscono il carico sulle ginocchia

Nell’articolo “Bastoncini Trekking” troverai tutti i consigli che ti servono.

Puoi scegliere i bastoncini regolabili o pieghevoli.

Memorizza intanto questi utili accorgimenti

  1. Regola la lunghezza, prima di iniziare la tua discesa. La lunghezza dei bastoncini, deve essere maggiorata in discesa, perché il punto di appoggio è posto più in basso. Rispetto alla posizione del tuo piede
  2. Impugna il bastoncino senza infilare il lacciolo. In caso di caduta, devi poter liberarti immediatamente del bastoncino per avere le mani libere. Ed evitare pericolosi infortuni.
  3. In discesa impugna il bastoncino sulla sommità. Ti permetterà di rallentare più facilmente la tua andatura
  4. Lungo un attraversamento impugna normalmente il bastoncino a valle. Afferra sotto l’impugnatura il bastoncino a monte. Manterrai così le tue spalle in posizione orizzontale, migliorando l’equilibro e riducendo lo sforzo fisico.
camminare in discesa in montagna: uso bastoncini trekking
##

CONCLUSIONI

Eccoci qua.

Siamo giunti a valle! 🙂

Oggi hai imparato come camminare in discesa in Montagna

Abbiamo visto infatti:

  1. Come iniziare la discesa

  2. Quali tecniche adottare

  3. Che attrezzatura utilizzare

Se desideri rimanere informato, sappi che puoi entrare anche tu nel CLUB  Sentieri Montagna.

Ti avviserò all’uscita di un nuovo articolo, ma ci saranno anche molte novità riservate agli iscritti.

Sarà un piacere poter discutere assieme su una nostra passione: la Montagna!

Ma anche delle sue 1000 sfaccettature. 🙂

Ovviamente l’iscrizione è gratis e sicura!

Ora tocca a te!

  • Ti preoccupano le salite o le discese in Montagna?

  • Quali le tue difficoltà?

  • Che accorgimenti utilizzi?

  • Ti è stato utile l’articolo di oggi?

  • Qualcosa da aggiungere?

Fammi conoscere il tuo parere.

Lasciando un tuo commento qui sotto.

E’ gratis! 🙂

Sarà utile anche a chi arriverà dopo di te.