Perdersi nel BOSCO [scopri 7 Step]

Come NON Perdersi Nel BOSCO [in 7 Step] !

Sei in Escursione in Montagna, lungo il sentiero che hai scelto.

Stai camminando sereno, la mente libera, la giornata splendida, i problemi alle spalle.

Tutto procede per il meglio, stai attraversando un bosco.

Ma tutto succede in un attimo.

Ti fermi, inizi a sudare, ti guardi attorno, l’ansia ti avvolge:

Ti sei perso! 🤨

Cosa non Perdersi nel Bosco?

Oggi vedremo cosa puoi fare per non perderti.

Ogni volta che sei in difficoltà in Montagna, ricordati innanzitutto il “Metodo SPOP”:

  • Stop
  • Pensa
  • Osserva
  • Pianifica

Ma oggi vedremo nel dettaglio, come comportarti.

Se ti sei perso in mezzo ad un bosco.

Lo imparerai in 7 Step Efficaci.

Iniziamo! 🙋🏼‍♂️

Conosci le Basi del Trekking?

MANUALE TREKKING

Fai di te un Escursionista esperto.
Con un Metodo passo-passo.
SCOPRI ADESSO
mt cover 3d e1659380901559

#1

COME NON PERDERSI IN MONTAGNA

Ecco come fare, passo-passo.

SETTE Step efficaci.

Per imparare ad uscire dal tunnel, o meglio…dal Bosco.🌲

E riprendere il tuo cammino.

#01 AMMETTILO

Prendi atto subito, che non sai bene dove sei.

Che hai smarrito momentaneamente la via.

Mi sono Perso!

Prima lo fai, meglio è.

Se continui a procedere a tentativi, ti allontanerai sempre più dalla retta via.

E non farai altro che peggiorare la situazione.

Come non perdersi nel Bosco

#02 STAI CALMO

Non agitarti, stai calmo.

Fermati, siediti, fai alcuni respiri profondi.

Bevi qualcosa o mangia qualcosa.

Di fronte ad un pericolo, o ad una difficoltà, reagiamo spesso con comportamenti senza senso.

Perdiamo la lucidità, necessaria per analizzare la situazione.

Prova a pensare a dove puoi avere sbagliato direzione.

Quale punto riconoscibile, ti ricordi di aver oltrepassato. 🤔

Quale l’ultimo punto noto che avevi rilevato sulla cartina.

Guardati anche attorno, per analizzare il territorio che ti circonda.

Verificando indizi, caratteristiche del terreno.

Ci dimentichiamo spesso di farlo.

E potrebbe nascondere la Soluzione.

#03 WAY POINT

Il WayPoint, ovvero “punto di passaggio” si utilizza nell’orientamento avanzato.

Quando si fa uso di un GPS.

Lo vedremo, in uno dei prossimi articoli.

Ma puoi utilizzare i “Waypoint” anche senza GPS.

Ecco come.

TORNA SUI TUOI PASSI

Una volta che avrai ammesso di non sapere dove sei, dovrai cercare di tornare sui tuoi passi.

Ovvero nel punto dove avevo preso la direzione sbagliata.

Abbandonando il sentiero.

Prima di muoverti devi segnare però la tua attuale posizione. ⛳️

E’ IMPORTANTISSIMO!

Lega qualcosa di colorato ad un Albero, nelle tue immediate vicinanze.

Puoi utilizzare

  • un fazzoletto
  • una bandana
  • un cordino colorato.

Qualsiasi cosa, visibile ad una certa distanza.

PRINT MAP CLUB Optin Form

 

cover UJ2YDI3FH

Ami la Montagna?

Entra anche tu nel CLUB! 🎖

Unisciti ai 3.023 appassionati Iscritti.

Novità Esclusive e contenuti in Anteprima.

Fai di te, un Escursionista Esperto!

E realizza la tua Carta Topografica Personalizzata

Con la Guida Riservata "PRINT MAP"!

ZAINO

Non lasciare il tuo ZAINO come segna posto.

Non abbandonarlo mai, portalo sempre con te.

Rischi di ritrovarti perso, ma anche senza zaino.

Con tutto quello che ti potrebbe servire.

Dalla padella, alla brace!

RICERCA

Hai quindi fisato il tuo WayPoint.

Inizierai quindi a muoverti, alla ricerca di un posto noto.

Manterrai sempre l’occhio rivolto al tuo “WayPoint”, fissato su un albero.

Il metodo migliore di ricerca e a CERCHIO.

Oppure a STELLA.

Partendo dal tuo “Waypont” e muovendoti (alternativamente) in tutte le direzioni.

Il tuo “Punto di Passaggio”, legato ad un albero, ti permettere di ritornare ogni qualvolta.

Al punto iniziale.

Come Orientarsi con la Bussola nel Bosco

#04 SMARTPHONE

Se hai con te il tuo Smartphone, prova ad utilizzarlo.

Rilevando, tramite una App, la tua posizione.

Per questo è sempre bene pianificare, al meglio, la tua Escursione.

Installando ed imparando ad utilizzare al meglio Smartpone ed App.

Spesso però, in mezzo ad un bosco, non avrà campo.

Il “WayPoint” ti permette anche di muoverti alla ricerca di una zona migliore.

Dove il tuo Smartphone potrebbe riuscire a collegarsi.

Ma anche a telefonare per chiedere aiuto.

In caso negativo, potrai sempre tornare al luogo di Partenza.

#05 DOVE SEI

Prendi la tua Carta Topografica.

Individua l’AREA dove è presente il sentiero che hai intrapreso.

Dovresti averlo ben chiaro, perché hai pianificato la tua Escursione.

La sera prima, per non affrontare la Montagna da sprovveduto.

Ecco cosa FARE ORA:

  1. Dai uno sguardo al tuo orologio, o al tuo smartphone, e verifica l’ora.
  2. Sapendo a che ora sei partito, hai ben chiaro quanto tempo hai camminato.
  3. Conoscendo il tempo trascorso, calcola ora la distanza percorsa.
  4. Considera una velocità indicativa di 4-5 Km/ora.
  5. Riporta sula carta topografia, con un righello, la distanza indicativa calcolata. Iniziando dal punto di partenza
  6. Hai individuato un’area del terreno
  7. TU SEI LI’ DENTRO!
Cosa fare se ci si perde nel bosco

#06 CORRIMANO

Una volta individuata l’area, analizzala con cura sulla Carta Topografica.

Cerca punti noti nei dintorni come:

  • Strade
  • Mulattiere
  • Linee elettriche di alta tensione
  • Corsi d’acqua

Mettiamo che tu abbia rilevato la presenza di una linea elettrica (o di una strada), presente ad ovest.

Rispetto alla posizione dell’area, all’interno della quale ti trovi.

Ecco cosa potresti fare:

  1. Prendi la bussola
  2. Rileva l’Azimut (sulla Carta Topografica) con punto di partenza A (area dove sei) verso B (incrocio con linea elettrica alta tensione)
  3. Calcola la distanza e quindi til temp indicativo per raggiungerla (Pace Count o Tempo su sul tuo orologio )
  4. Trasferisci la tua direzione sul terreno, ed inizia a camminare
  5. Se avrai fatto le cose per bene, dopo il tempo calcolato, raggiungerei il punto noto

Se non sai come utilizzare al meglio la Bussola, leggi adesso “Come si usa la Bussola”.

Ti sarà poi tutto chiaro.

Una volta raggiunta la linea elettrica, NON saprei comunque esattamente dove sei.

M seguendola, in una delle due direzioni, ti farà da “corrimano”.

Per portarti versi un punto noto.

Che potrai individuare poi sulla Carta Topografia.

Conoscendo ora con precisione le tua posizione, sarai in grado di calcolare ed intraprendere il tuo percorso.

Che ti portare finalmente…”Fuori dal Bosco”!

#07 SOPRAVVIVERE

Potrà succedere di NON riuscire, in nessun modo, a ritrovare la via del rientro.

E rimanere per ore nel Bosco.

Dovrai quindi attendere che qualcuno venga a cercarti.

Perché hai la BUONA ABITUDINE di lasciar detto a qualcuno.

Dove andrai in escursione, a che ora prevedi di rientrare.

Tu ce l’hai la buona abitudine vero? 🤨

Se non ce l’hai ancora, capisci perché devi averla.

come orientarsi nel bosco
#2

COSA FARE SE CI SI PERDE IN UN BOSCO

Nel frattempo, dovrai però essere in grado di sopravvivere nel bosco.

Da solo.

Ma non è un problema.

Perché hai sempre con te il “KIT SOPRAVVIVENZA” con i 10 Elementi Essenziali!

Ecco quali sono:

#01 Kit Primo Soccorso

Prima di partire verifica sempre che sia

  • completo
  • con prodotti non scaduti
  • non danneggiati
come orientarsi nel bosco senza bussola

#02 Illuminazione

Utilissima una Torcia manuale.

Ma soprattutto una lampada frontale, con luce led e batteria a lunga durata.

Ti permetterà di aver le mani libere.

#03 Fuoco

Abbi l’accortezza di tenere

  • i fiammiferi
  • gli accendini
  • la pietra focaia con l’esca secca

in un sacchetto sigillabile.

Ed impermeabile!

perdersi nel bosco cosa fare

#04 Abbigliamento Protettivo

Il “Metodo a Cipolla” è l’opzione migliore per attività all’aperto.

Ed in condizioni meteorologiche avverse.

Scegli strati di isolamento termico realizzati con materiali sintetici, leggeri, ad alte prestazioni.

Tutte le informazioni nell’articolo “Abbigliamento Escursionismo“.

#05 Protezione Solare

Cappello, crema solare, e Occhiali da sole per Escursionismo.

Proteggono gli occhi e la pelle dal sole.

#06 Riparo

Una piccola tenda o un telo impermeabile (con occhioli ).

Ti terranno al riparo dalle intemperie.

E ti aiuteranno a trattenere il calore corporeo. 🔥

Se devi aspettare che arrivino i Soccorsi.

per non perdersi nel bosco

#07 Orientamento

Porta sempre qualcosa di alternativo al tuo smartphone.

Per tenere traccia di dove stai andando, come:

  • un GPS
  • una bussola
  • una mappa

Immancabili!

#08 Kit Riparazione

Spago, nastro adesivo e un multi-coltello. 🔪

Possono rivelarsi provvidenziali, se sei bloccato nel Bosco.

#09 Cibo

Durante i tuoi Trekking, è indispensabile avere l’Alimentazione necessaria.

Per avere le giuste energie.

Tutti i consigli nell’articolo “Alimentazione in Montagna“.

Prevedi però anche del cibo liofilizzato o disidratato.

Leggero, non appesantirà il tuo zaino, è sarà utile in caso di emergenza.

#10 Acqua

E spesso difficile avere con se acqua a sufficienza, per più giorni.

Perché è pesante da trasportare nello zaino.

Prendi in considerazione sistemi portatili di filtrazione dell’acqua.

O pastiglie di iodio come alternativa.

Puoi imparare come fare leggendo “Come rendere Potabile l’Acqua in Montagna“.

Avrai così le competenze che ti servono! 👌

##

PERDERSI NEL BOSCO: CONSIGLI FINALI

Ora hai ben chiaro come comportarti quando ti smarrirai.

All’interno di un Bosco.

Ricorda l’importanza di una buona pianificazione.

Trovi molti consigli nell’articolo “ Come organizzare un’Escursione in Montagna”.

Ma anche di avere sempre con te l’attrezzatura necessaria.

Il tuo “Kit di Sopravvivenza.

Leggerò, economico, può salvarti la vita.

Vuoi sapere di più e imparare le Basi del Trekking?

🖐 Scopri il nuovo “MANUALE TREKKING” !

La GUIDA completa, per arrivare in Alto.

ORA TOCCA A TE !

  • TI E’ STTO UTILI L’ARTICOLO ?

  • TI SEI MAI PERSO NEL BOSCO ?

  • CHE STRATEGIA HAI UTILIZZATO?

Fammi conoscere il tuo parere.

Lasciando un tuo commento qui sotto.

E’ gratis! :-)

Sarà utile anche a chi arriverà dopo di te.

PRINT MAP CLUB Optin Form

 

cover UJ2YDI3FH

Ami la Montagna?

Entra anche tu nel CLUB! 🎖

Unisciti ai 3.023 appassionati Iscritti.

Novità Esclusive e contenuti in Anteprima.

Fai di te, un Escursionista Esperto!

E realizza la tua Carta Topografica Personalizzata

Con la Guida Riservata "PRINT MAP"!

FAQ

Risposte brevi a Domande frequenti

Come evitare incidenti in montagna?2024-04-21T16:57:49+02:00
  • Per evitare incidenti in montagna, è importante essere preparati e consapevoli dei rischi.
  • Scegli un sentiero adatto al tuo livello di esperienza e alle tue condizioni fisiche.
  • Controlla le previsioni del tempo e porta con te abbigliamento e attrezzatura adeguati.
  • Comunica a qualcuno il tuo itinerario e il tempo previsto per il rientro.
  • Fai attenzione ai pericoli come le frane, i corsi d’acqua e i precipizi.
Come orientarsi durante un’escursione in montagna?2024-04-21T16:55:09+02:00
  • È importante sapersi orientare durante un’escursione in montagna.
  • Porta con te una carta topografica e una bussola e impara a usarle correttamente.
  • Presta attenzione ai segnali del sentiero e ai punti di riferimento.
  • Se ti perdi, non farti prendere dal panico e cerca di tornare indietro seguendo i tuoi passi o seguendo un corso d’acqua verso valle.
Come pianificare un’escursione in montagna?2024-04-21T16:54:18+02:00
  • Pianificare un’escursione in montagna è fondamentale per ridurre il rischio di perdersi.
  • Scegli un sentiero adatto al tuo livello di esperienza e alle tue condizioni fisiche.
  • Controlla le previsioni del tempo e porta con te abbigliamento e attrezzatura adeguati.
  • Comunica a qualcuno il tuo itinerario e il tempo previsto per il rientro.
Cosa fare se ti perdi in montagna?2024-04-21T16:56:45+02:00
  • Se ti perdi in montagna, la cosa più importante da fare è stare calmo.
  • Non cercare di andare avanti, ma cerca un posto sicuro dove fermarti e ripararti dalle intemperie.
  • Se hai un telefono cellulare, chiama il soccorso.
  • Se non hai un telefono cellulare, cerca di segnalare la tua presenza accendendo un fuoco o usando uno specchio per riflettere la luce del sole.
  • Il segreto per non perdersi è…evitare di perderti!
Quali sono le attrezzature essenziali per un’escursione in montagna?2024-04-21T17:00:32+02:00

L’attrezzatura essenziale per un’escursione in montagna include:

  • una carta topografica
  • una bussola
  • un GPS
  • un telefono cellulare con batteria carica
  • una torcia elettrica o una lampada frontale
  • un fischietto
  • un kit di pronto soccorso
  • un kit di sopravvivenza
  • cibo e acqua a sufficienza per il tempo previsto dell’escursione
  • abbigliamento adeguato alle condizioni meteorologiche
  • crema solare
  • occhiali da sole e un cappello.

Trovi ulteriori informazioni nell’articolo” Attrezzatura Trekking

2024-04-21T18:16:45+02:00Aprile 21st, 2024|6 Commenti

CONDIVIDI sul tuo "Social" !

Scritto da:

Attratto dalla Montagna, amo esplorarla e conoscerla in solitudine. Ma anche in buona compagnia. Non sono una guida, e non voglio essere un esperto. Anche perché gli esperti hanno spesso la presunzione di non aver più nulla da imparare. Vivo a 830 m, nell'Altopiano dei Sette Comuni, in provincia di Vicenza. Blogger per passione, adoro gli U2, detesto gli arroganti e chi se la tira. "Scalare non serve a conquistare le montagne; le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un'avventura non siamo più gli stessi." Royal Robbins ____P.S. La gran parte dei contenuti che trovi nel Blog sono gratuiti. Sappi che sono il frutto di ore ed ore di intenso lavoro. Tutti i diritti rimangono comunque di Sentieri Montagna. NON è consentito copiare, diffondere su supporto digitale o cartaceo, inserirli in un altro sito web. Senza il mio consenso. Puoi invece condividere liberamente il link, rimandando al post originale. Sono sicuro comprenderai le mie buone ragioni. Grazie.

6 Commenti

  1. Alessio Fornaciari 6 Febbraio 2023 al 7:57 - Rispondi

    Grazie per le tue preziosissime e-mail, queste cose andrebbero insegnate alle scuole dai bambini per continuare fino agli adulti.

    In televisione si parla solo di quiz e basta.

    Non tutti sanno come orientarsi, come si usa una bussola ecc.

    Tutti parlano di andare nel bosco per funghi, a caccia di cinghiali oppure a fare trekking senza sapere queste cose basilari per sopravvivere.

    Saluti da Alessio Fornaciari

    • Edoardo Cortese 6 Febbraio 2023 al 8:34 - Rispondi

      Ciao ALessio.
      Grazie 2500 per il tuo apprezzamento.
      Faccio il possibile per condividere quello che ho imparato.
      E vero, dedichiamo spesso molto del nostro tempo a cosa futili ed inutili.
      Ma non è mai troppo tardi. 🙂
      O almeno…finché non ci perdiamo!
      Buona giornata.

  2. Lorenzo 6 Febbraio 2023 al 15:31 - Rispondi

    Ciao Edoardo,
    grazie per condividere con noi tutte le tue conoscenze. Per me è veramente un piacere trovare le tue mail e farne tesoro.

    • Edoardo Cortese 6 Febbraio 2023 al 18:56 - Rispondi

      Ciao Lorenzo.
      Mi fa piacere ti sia stato utile.
      Molti anni fa mi sono perso in un bosco.
      Senza Carta topografica e senza bussola.
      E con lo smartphone senza campo.
      Ne sono uscito, perche’ ero in una zona che avevo gia’ frequentato.
      Ma esperienza insegna.
      A presto. 🖐️

  3. ermenegildo 25 Aprile 2023 al 20:39 - Rispondi

    ciao non mi sono mai perso nel bosco come pescatore e cacciatore ho sempre avuto uno grande spirito di osservazione in montagna la nebbia e il panico sono i peggiori nemici bisogna capire il territorio ci sono troppi morti giovani in montagna non anno esperienza bisogna insegnare come andare in montagna

    • Edoardo Cortese 25 Aprile 2023 al 20:46 - Rispondi

      Ciao Ermenegildo.
      Condivido con te il fatto che serva preparazione.
      Perché la Montagna è “un gioco serio”.
      E non riguarda solo i giovani.
      Ma anche persone “mature”, che dovrebbero essere di esempio.
      Ma magari, prima o poi, inizieranno a leggere Sentieri Montagna.
      A presto. 🖐

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in cima