Camminata NORDICA

SELEZIONA LE STELLE , E DA' IL TUO VOTO !

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un Ebook FREE per te!

Camminata NORDICA

La Camminata Nordica, più conosciuta con il termine di Nordic Walking, è un’attività sportiva che si sta diffondendo rapidamente anche in Italia.

Grazie anche all’opera alle principali associazioni come la “Scuola Italiana Nordic Walking” o la “Associazione Nordic Walking Italia” .

Ma anche degli innumerevoli benefici.

La camminata nordica (in lingua inglese Nordic Walking, chiamato anche Pole Walking, in italiano camminata con bastoni) è un tipo di attività fisica e sportiva che si pratica utilizzando bastoni appositamente studiati, simili a quelli utilizzati nello sci di fondo.

(Fonte Wikipedia)

La sua diffusione è dovuta alla relativa semplicità di apprendimento, attirando anche persone particolarmente sedentarie.

Non ha infatti particolari controindicazioni ed è quindi adatta a tutti senza distinzione di preparazione fisica, sesso ed età.

Anche se non presenta particolari difficoltà di apprendimento, deve essere però praticata in maniera corretta, per trarne realmente vantaggio.

Se intendi praticarla bene non sottovalutare quindi la giusta tecnica.

La Camminata Nordica non è Trekking, anche se in entrambi i casi si utilizzano i bastoncini.

Sono due attività sportive, due modi di camminare molto differenti, con tecnica ed attrezzatura differenti.

Ma lo vedremo nel dettaglio scoprendo assieme:

  1. Origini

  2. Attrezzatura 

  3. Benefici

  4. Tecnica

  5. Evoluzioni

CAMMINATA NORDICA: ORIGINI

Praticare lo sci di fondo, chiamato anche sci nordico, è sempre stai un’attività salutare da praticare sulla neve durante il periodo invernale.

Ma per alcuni, in particolare gli atleti, c’era la necessita di mantenersi in forma durante tutto l’anno, trovando metodi di allenamento alternativi da utilizzare nei periodi senza neve.

Camminata Nordica: Origini

Da questa necessità è nata in Finlandia l’intuizione di utilizzare i bastoncini come metodo di allenamento senza neve.

Senza quindi indossare gli sci.

Ha fatto così comparsa, negli anni ‘30, la prima versione di Ski Walking o Nordic Walking come metodo di allenamento utilizzato dagli atleti fondisti finlandesi.

Per molti versi una rivoluzione!

L’attrezzatura, in particolare i bastoncini, era ben diversa da quella attuale.

I bastoncini erano prevalentemente in alluminio, spesso lunghi e non adatti ad assorbire colpi e vibrazioni causati dall’utilizzo su terreno e non soffice neve.

E soprattutto senza lacciolo o guantino.

In Italia il Nordic Walking arriverà più tardi, negli anni ‘60, grazie all’arrivo dello svedese Bengt Nillson, ingaggiato per allenare la nazionale italiana dello sci di fondo.

A partire dagli anni ‘90, ma in particolare nell’ultimo decennio la pratica del Nordic Walking si è diffusa rapidamente ed ampiamente, grazie anche alla nascita di numerose associazioni sportive dilettantistiche.

Camminata Nordica: nasce in Finlandia

CAMMINATA NORDICA: ATTREZZATURA

Un altro fattore che ha contribuito e facilitato la diffusione del Nordic Walking è sicuramente l’attrezzatura.

Poco costosa, accessibile a molti, adatta a qualsiasi età, sesso e condizione fisica.

Per praticare la CAMMINATA NORDICA ti servirà infatti essenzialmente:

  1. Bastoncini

  2. Scarpe adeguate

  3. T-shirt

  4. Pantaloni

  5. Giacca

  6. Marsupio

Ma veramente indispensabili sono solo i primi due ovvero bastoncini e scarpe adeguate.

Che meritano i dovuti approfondimenti.

Vediamolo nel dettaglio.

BASTONCINI NORDIC WALKING

I bastoncini sono l’attrezzo fondamentale per praticare il Nordic Walking.

Il suo sistema costruttivo, le caratteristiche, la lunghezza sono elementi essenziali per praticare correttamente la camminata nordica.

I bastoncini sono composti da 4 parti principali:

  1. asta

  2. impugnatura

  3. lacciolo

  4. puntale

ASTA

L’asta o canna rappresenta la parte principale del bastoncino per la camminata nordica.

Essa può essere:

  • telescopica
  • intera

L’ASTA TELESCOPICA ti permette di regolare la lunghezza del bastoncino in base alla tua altezza.

Come ad esempio la soluzione di FIZAN, nota azienda italiana.

Camminata Nordica: bastoncino asta regolabile

Troverai e sentirai parlare di miracolose formule magiche per calcolare la lunghezza ideale.

La giusta lunghezza è molto importante per fare il giusto movimento con il bastoncino.

Ma calcolarla è molto più semplice di quello che credi.

  1. Posizionati in piedi, spalle sciolte, braccio lungo il tronco, avambraccio a 90°.
  2. Impugna il bastoncino, e allungalo finché la punta tocca il terreno.
  3. Fissalo saldamente, ruotando la ghiera.
  4. Questa è la lunghezza ideale.

Puoi riuscirci autonomamente meglio se facendoti aiutare da un compagno di camminata.

Fatto una volta di basterà memorizzare poi la lunghezza indicata sul bastoncino.

Anche se con l’aumentare della pratica, e quindi del tuo livello, dovrai prima o poi “aggiornare “ la lunghezza.

L’ASTA INTERA non ti permette nessuna regolazione, ma dovrai acquistare la lunghezza fissa, adatta alla tua statura.

Robustissima la versione di VIPOLE, una delle migliori aziende produttrici di bastoncini per Nordic Walking.

Camminata Nordica: bastoncino asta intera

L’asta regolabile presenta vantaggi e svantaggi se confrontata con l’asta intera.

In visione anche delle tue esigenze che cambiano con il progredire dell’allenamento ed il miglioramento della tecnica.

  • Vantaggi asta regolabile
    • Adattabile perfettamente alla tua statura
    • Regolabile nel tempo, per adattarla al tuo passo
    • Comoda per allungarla in salita ed accorciarla in discesa
    • Richiudile per il trasporto
  • Svantaggi asta regolabile
    • Meno rigida
    • Assorbe meno i colpi e le vibrazioni
    • Se carichi troppo il peso potrebbe involontariamente accorciarsi
    • Più pesante

Vengono utilizzati diversi materiali per la costruzione della canna che si differenziano per

  1. peso
  2. flessibilità
  3. costo

I principali materiali sono però due ovvero:

  • Alluminio
  • Carbonio

IMPUGNATURA

Una buona impugnatura e indispensabile per poter avere

  • Impugnatura ergonomica
  • Salda presa
  • Evitare o limitare la sudorazione della mano
  • Permettere lo sgancio del lacciolo

Anche per questo è realizzata in materiale morbido ed antiscivolo, spesso con l’utilizzo di sughero naturale o pelle.

Secondo me il sughero è la scelta migliore, in quanto rimane sempre caldo al tatto.

Non diventa scivoloso inoltre in caso di pioggia!

Cosa che succede invece con la gomma o il rivestimento in pelle.

Quasi tutte le migliori aziende produttrici propongono l’impugnatura in sughero, come LEKI ad esempio.

Camminata Nordica: impugnatura bastoncino

LACCIOLO

Il lacciolo è il cuore del bastoncino da Nordic Walking.

E lo differenzia anche dal bastoncino da Trekking.

Si tratta di un vero e proprio guanto avvolgente che ti permette di ancorare saldamente la tua mano al bastoncino.

Ti permette in particolare di rendere più efficace la fase di spinta.

Ma anche nella fase di rilascio, quando la mano arretrando si apre lasciando libera l’impugnatura.

Senza il lacciolo….lasceresti i tuoi bastoncini lungo la via! 🙂

Avanzando nuovamente con il braccio, il lacciolo ti permette di afferrare nuovamente l’impugnatura per riprendere nuovamente la fase di spinta.

Come dicevo prima, l’impugnatura è provvista di un sistema di sgancio per separare la tua mano dal bastoncino, lasciandola libera, senza la necessita di togliere completamente il laccio/guanto.

Una comodità non da poco!

Camminata Nordica: lacciolo bastoncino

PUNTALE

Il puntale rappresenta la fase terminale dell’asta e quindi del bastoncino.

Camminata Nordica: puntale bastoncino

Piantandolo nel terreno riuscirai a spingere con efficacia, senza che il bastoncino scivoli indietro.

Anche per questo è provvisto di una punta a scalpello, spesso in widia, per avere ottima presa anche su fondo duro come terreno ghiaioso o peggio, asfalto.

Il Widia, anche conosciuto come carburo cementato, Carboloy o metallo duro, è un materiale utilizzato nelle lavorazioni meccaniche consistente di particelle dure di carburo di tungsteno inglobate in una matrice metallica (Fonte Wikipedia)

In quest’ultimo caso puoi utilizzare il PAD, una scarpetta in gomma che va inserita sul puntale.

Camminata Nordica: pad bastoncino

Rende più silenzioso il bastoncino mentre cammini su una strada asfaltata o dura.

Debbo confessarti però che con il pad la presa sul sentiero non è mai salda come utilizzando il puntale affilato.

Prova entrambi le soluzioni e valuta con quale soluzione ti trovi meglio.

SCARPE

Per praticare il Nordic Walking ti servirà una scarpa morbida, che consenta il corretto movimento del piede ovvero la “rullata”.

Ma anche con ottima suola per affrontare terreni outdoor, strade sterrate, fondi instabili e scivolosi.

Sono quindi ideali le scarpe da Trail Running ovvero le scarpe utilizzate da chi pratica la corsa su terreni naturali.

Ti basterà un semplice ricerca sui modelli, delle varie marche quali Salomon, Scarpa, La Sportiva, adatte per Trail Running per fare la scelta giusta.

Ma anche fra i modelli per

  • Alpine Running
  • Sky Vertical,
  • Sky Race
  • Mountain Running

tutti termini nati per definire la corsa su terreni naturali.

Se ti rechi invece in un negozio specializzato ti basterà richiedere una scarpa per Nordic Walking.

Consiglio: non speculare sulla scarpa per NW !

L’aspetto estetico rimane invece una tua libera scelta.

Su questo non ci metto lingua! 🙂

BENEFICI

Sono molte le motivazioni che dovrebbero convincerti a prendere seriamente in considerazione la pratica del Nordic Walking.

La camminata nordica ha infatti innumerevoli vantaggi per la tua salute evidenziati da numerosi studi scientifici.

Se vuoi approfondire l’argomento troverai ulteriori informazioni nel precedente articolo “Benefici Nordic Walking”.

Dacci un’occhiata! 😉

Nordic Walking: benessere

TECNICA

Come abbiamo visto la Camminata Nordica rappresenta il trasferimento “su strada” dello sci di fondo.

La coordinazione, i movimenti, il gesto atletico sono caratteristiche comune.

Ti mancheranno gli sci, ma non la terra sotto i piedi! 😉

E importante fin dall’inizio farsi seguire da un istruttore professionista per apprendere correttamente la tecnica del Nordic Walking.

Camminata Nordica: istruttore

Per acquisire la corretta postura, le differenti tecniche, la dinamica dei movimenti, gli errori da evitare.

Esistono varie tecniche, ma la più utilizzata è la Tecnica Base.

O passo alternato.

Nei prossimi articoli approfondiremo le tecniche più evolute.

La tecnica base della camminata nordica rispecchia la camminata naturale alle quale va alternato il movimento contrapposto e alternato delle braccia.

E con le braccia ovviamente anche dei bastoncini.

Poni particolare attenzione a:

  • falcata leggermente più ampia rispetto al tuo passo usuale
  • rullata del piede...importantissima…. ovvero la sequenza di tallone-pianta-punta
  • bastoncino inclinato con punta rivolta all’indietro (non piantato in verticale come per il Trekking !) piantato all’incirca a metà fra il piede anteriore ed il piede posteriore
  • braccio disteso, con movimento oscillatorio e di pari ampiezza sia in avanti che indietro
  • busto leggermente inclinato in avanti
  • sguardo verso l’orizzonte ..non guardarti i piedi …o peggio per terra. Non stai cercando monete smarrite ! 😉

Con i giusti insegnamenti ed un po di pratica il tuo movimento diventerà sempre più fluido ed armonioso.

Superando la rigidità, l’emozione e la tensione iniziale.

Può esserti molto utile anche qualche buona lettura.

Camminata Nordica: Benefici

EVOLUZIONI

Negli ultimi anni s sono sviluppate diverse altre evoluzioni del Nordic Walking.

Fermo restando i principi basilari, cambiano invece sia la tecnica che attrezzatura necessaria.

Sentirai parlare di :

  • Winter Nordic Walking
  • Power Walking
  • Beach Nordic walking
  • Orienta walking

Solo per citarne alcune.

Le approfondiremo nei prossimi articoli.

Per oggi hai studiato abbastanza.

E se sei arrivato fino alla fine, sei stato veramente bravo. 😉

Camminata Nordica: discipline alternative

Approfondire ma soprattutto praticare la Camminata Nordica ti saprà dare un sacco di soddisfazioni.

Emozionali, fisiche e mentali.

Se desideri rimanere informato, sappi che puoi entra anche tu nel gruppo  Sentieri Montagna.

Ti avviserò all’uscita di un nuovo articolo, ma ci saranno anche molte novità riservate agli iscritti.

Sarà un piacere poter discutere assieme su una nostra passione: la Montagna!

Ovviamente l’iscrizione è gratis e sicura!

Devi solo essere crederci e fare il primo passo.

Vedrai, non ti fermerà più nessuno. 😉

Buon divertimento NORDIC WALKER!

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un Ebook FREE per te!
2018-06-16T14:39:52+00:00Aprile 14th, 2018|montagna e salute, nordic walking|

About the Author:

Attratto dalla Montagna, amo esplorarla e conoscerla in solitudine. Ma anche assieme alla mia famiglia. Non sono una guida, e non voglio essere un esperto. Anche perché gli esperti hanno spesso la presunzione di non aver più nulla da imparare. Vivo a 830 m, nell'Altopiano dei Sette Comuni, in provincia di Vicenza. Blogger per passione, adoro gli U2, detesto gli arroganti e chi se la tira. "Scalare non serve a conquistare le montagne; le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un'avventura non siamo più gli stessi." Royal Robbins

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un EBOOK free per te!
close-link

Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E c'è un EBOOK gratuito per te
close-link