Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Unisciti ai 150.000 lettori annuali.
Fresche novità e contenuti esclusivi.

E la Guida "CAMMINARE IN MONTAGNA" riservata!
L'iscrizione è Gratuita e Sicura !

Come RICONOSCERE gli ANIMALI in Montagna

Zaino in spalla, pronti per una nuova escursione.

Alla scoperta di nuovi luoghi.

Fra natura, arai fresca e panorami mozzafiato.

Ma in Montagna non si è mai soli.

Siamo infatti ospiti, in un ambiente che è casa altrui.

Gli animali della Montagna sono infatti i veri abitanti.

Lo confesso, fin da piccolo sono sempre stato attratto ed affascinato. 🙂

Probabilmente anche tu.

Per questo, ancora adesso, parto di buon mattino.

Perché, oltre all’aria tersa e ad ampi panorami, l’alba è uno dei momenti migliori.

Per poter fare qualche buon incontro.

Ma non è per niente facile.

Spesso non sappiamo notare la loro presenza.

Nemmeno quando ci stanno già, silenziosamente, osservando.

Mimetizzati nel bosco, o accovacciati dietro ad un cespuglio

E molto spesso non ci accorgiamo nemmeno del loro passaggio.

come riconoscere gli animali
  • Come riconoscere gli animali in Montagna?

  • Come notare e seguire le tracce?

  • Che conoscenze e che tecniche usare?

E quello che approfondiremo oggi!

Il tema è sicuramente molto vasto.

Ma oggi abbiamo la fortuna di sentire il parere di un esperto.

Una persona che, di tracce, se ne intende veramente.

Perché ha fatto della sua passione, un attività giornaliera.

Ringrazio Kyt Lyn Walken per aver accettato di condividere, su Sentieri Montagna, un po’ delle sue conoscenze.

Kyt è Ufficiale Rappresentante ed Istruttore della statunitense Hull’s Tracking School.

Primo e Unico Istruttore Femminile in Europa, tiene corsi di lettura impronte umane e animali dal 2017.

Ma ti parlerò meglio di lei, alla fine dell’articolo.

Iniziamo invece subito, a seguire le tracce degli animali.

Prima che il vento….le cancelli per sempre! 😉

#1

COME RICONOSCERE GLI ANIMALI

Ciao Kyt, benvenuta su Sentieri Montagna!

Ecco la domanda alla quale, molti escursionisti, vorrebbero dare risposta: Come riconoscere gli ANIMALI in Montagna?

Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

L’identificazione e la lettura delle impronte degli animali è strettamente correlata all’ambiente in cui ci troviamo.

In un’ottica più ampia, infatti, la fauna e la flora rappresentano gli elementi principali per la corretta localizzazione della presenza, o assenza.

Siano essi felini, ungulati, volatili e così via.

Il conoscere questi elementi, infatti, permette di comprendere dove risulta più semplice trovare segni del loro passaggio.

In termini di percorsi abituali agli animali, utilizzati per dormire, mangiare ed abbeverarsi.

Kyt Lyn Walken, Tracker
riconoscere le tracce degli animali
#2

ORME, IMPRONTE  E TRACCE

Si parla spesso di orme, ma anche di impronte e tracce. Qual’è la DIFFERENZA?

Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

Nella lingua italiana, il termine ORMA (come suggeritomi anche dalla Polizia Scientifica e Investigativa) è strettamente connesso al risultato del movimento del piede umano.

Mentre la parola IMPRONTA  può essere invariabilmente applicata sia agli animali sia alle persone.

Per TRACCE si intende qualsiasi forma di passaggio di una persona e/o animale o persino veicolo.

Le tracce animali, infatti, possono presentarsi anche come microscopici segni, come

  • peli
  • cibo scartato
  • escrementi
  • gocce di saliva o di sangue
  • e così via….
Kyt Lyn Walken, Tracker
impronte animali in montagna
#3

RICONOSCIMENTO IMPRONTE ANIMALI

Il riconoscimento delle impronte animali, non è semplice ed immediato.

  • Esiste qualche TRUCCO Kyt?
  • COSA può servire per effettuare il riconoscimento?
Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

Il Tracker (ovvero colui o colei che ha imparato con dedizione e concentrazione a seguire qualunque traccia animale) denota un senso di osservazione fuori dal comune.

Coltivato con l’esperienza.

Ma soprattutto col continuo esercizio, su terreni diversi

E con condizioni climatiche differenti.

Data la grande varietà di specie animali esistenti, spesso i Trackers sviluppano una maggiore conoscenza degli animali.

Presenti in un’area a loro familiare.

Imparando dapprima a conoscere le loro abitudini alimentari.

Ma anche l’habitat.

Grazie alla identificazione delle loro impronte su terreni fangosi e/o sabbiosi come

  • letti di fiume
  • ruscelli

Questi ambienti hanno maggior capacità di conservare traccia del loro passaggio.

Grazie al forte grado di umidità presente.

Per questo, nel gergo del Tracking, vengono definiti Trappole per Tracce (Track Traps).

Kit Lyn Walken, Tracker
riconoscimento impronte animali
#4

COME SEGUIRE LE TRACCE DEGLI ANIMALI

Una volta identificate, COME SEGUIRE le tracce degli animali?

Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

Partendo dalla localizzazione delle impronte su terreni di immediata lettura (come le sopra citate Track Traps) è possibile stabilire non solo il numero di esemplari presenti in una data zona.

Ma anche determinare la direzione di marcia da essi intrapresa.

Considerate sempre due fattori predominanti del comportamento animale, ovvero

  1. l’abitudinarietà
  2. la territorialità

Per fare un esempio, è probabile che un gruppo di caprioli, dopo essersi abbeverati, abbia utilizzato un trottatoio (pista o percorso di loro uso comune).

Per tornare in un zona all’ombra dove coricarsi.

I segni di questo saranno visibili sotto-forma di grandi cerchi.

In prossimità degli alberi.

Kit Lyn Walken, Tracker
come seguire le tracce degli animali
#5

RICONOSCIMENTO ESCREMENTI ANIMALI

Gli animali spesso non lasciano solo impronte. Ma anche tracce.

Come riconoscere gli escrementi animali?

Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

In primis, dalle abitudini alimentari dell’esemplare.

La volpe, ad esempio, è un predatore carnivoro che tuttavia non disdegna la frutta.

I suoi escrementi, spesso di colore viola/rossastro, denotano infatti la presenza di piccoli noccioli.

Che vengono espulsi e solitamente lasciati sopra massi.

In evidenza quindi, per segnare il territorio.

Kit Lyn Walken, Tracker
#6

IMPRONTE ANIMALI SULLA NEVE

Ed in Inverno, con la presenza delle NEVE, cosa cambia?

Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

La neve fresca ci permette di identificare con maggiore sicurezza impronte, solitamente, poco visibili.

Data la statura del soggetto stesso, come ad esempio quelle di

  • lepri
  • scoiattoli
  • uccelli.
Kit Lyn Walken, Tracker
impronte animali sulla neve
#7

IMPRONTE ANIMALI BOSCO

Tracce ANIMALI e UMANE: quali le differenze?

Edoardo CorteseEdoardo Cortese, Sentieri Montagna

Gli animali ragionano e si comportano in relazione

  • al proprio istinto e

  • bisogni primordiali

L’uomo, invece, compie un tragitto mosso da un obiettivo.

Le orme, inoltre, se osservate su terreni particolarmente agevoli come zone sabbiose, fangose o innevate, permettono di rilevare la presenza di elementi figurativi geometrici.

Del tutto assenti in natura.

O, addirittura, i marchi stessi delle calzatura o della suola.

Seguire tracce umane (Mantracking) NON è tuttavia più facile.

Rispetto alla lettura delle tracce animali.

Bisogna infatti conoscere come farlo nella maniera più efficace e concreta.

Soprattutto nel caso di una ricerca di un disperso.

Sempre considerando l’elevata percentuale di contaminazione di tutto il territorio italiano.

In termini di passaggio continuo di

  • persone

  • animali

  • e veicoli

Kit Lyn Walken, Tracker
impronte animali bosco
##

CONCLUSIONI

Ora hai qualche conoscenza in più.

E camminerai con un’ottica differente.

Durante la tua prossima escursione in Montagna.

MANUALE TRACCE ANIMALI

Potresti ampliare adesso le tue conoscenze.

Con una buona lettura ad esempio.

Per gustarti, con occhio diverso, la tua prossima escursione in Montagna!

CORSO RICONOSCIMENTO TRACCE

Ma anche partecipare ad un CORSO PRATICO, sul campo.

Con Kyt Lyn Walken.

Per diventare un esperto, nel leggere le tracce degli animali.

I CORSI hanno una duplice funzionalità

  1. sviluppare consapevolezza sull’importanza del saper riconoscere
  2. ma anche seguire le proprie tracce.

Ai fini della Ricerca e Soccorsi di dispersi, in ambiente remoto.

Ma anche identificare le impronte animali.

Per affrontare, con un occhio diverso, le tue prossime escursioni in Montagna.

I corsi, articolati su tre livelli, sono aperti a tutti.

Dai cinque anni di età.

Trovi tute le informazioni sul sito man-tracking.com

Se desideri rimanere informato, sappi che puoi entrare anche tu nel CLUB  Sentieri Montagna.

Ti avviserò all’uscita di un nuovo articolo, ma ci saranno anche molte novità riservate agli iscritti.

Sarà un piacere poter discutere assieme su una nostra passione: la Montagna!

Ma anche delle sue 1000 sfaccettature. 🙂

Ovviamente l’iscrizione è gratis e sicura!

Ora tocca a te!

  • Interessante l’articolo vero?

  • Ami osservare gli animal in Montagna?

  • Quale la tua principale difficoltà?

  • Cosa ti piacerebbe imparare?

Fammi conoscere il tuo parere.

Lasciando un tuo commento qui sotto.

E’ gratis! 🙂

Sarà utile anche a chi arriverà dopo di te.

Chi è l’Ospite di oggi

KIT LYN WALKEN
KIT LYN WALKENTracker
Kyt Lyn Walken vive nel Nord Italia.
Ma tiene corsi di lettura impronte umane e animali in tutta Europa dal 2017.
E’ Ufficiale Rappresentante e Istruttore della statunitense Hull’s Tracking School (www.hullstrackingschool.com).

Dal luglio 2018, dopo un corso intensivo di due settimane, è Ranger Certificato per la Non Profit americana contro la lotta al bracconaggio in Africa Conservation Rangers Operations Worldwide (www.crowngo.org).

Collabora attualmente con diverse scuole di Sopravvivenza del panorama Europeo, e partecipa a public speaking ai maggiori eventi dedicati all’Outdoor in Inghilterra.