Ami la MONTAGNA?

Entra anche tu nel CLUB!
Novità e contenuti esclusivi

E la Guida "CAMMINARE IN MONTAGNA" riservata!

TUTELA Ambiente Montano

Se ami frequentare la Montagna, avrai potuto apprezzare la sua bellezza.

Ma anche constatare la sua fragilità.

Un luogo dove siamo ospiti, e che dovremmo rispettare.

Facendo tutto il possibile per conservarlo al meglio

Senza posizioni estreme, ma con la giusta consapevolezza.

TUTELA MONTAGNA

Le leggi a difesa del territorio montano esistono.

Ma non possono bastare.

E’ importante che ognuno di noi faccia la sua parte.

Seguendo delle Buone Regole Comuni.

Senza che qualcuno te le debba per forza imporre.

Perché solo attraverso la loro applicazione, potrai dimostrare quanto vero è il tuo amore per la Montagna.

  • Ma come fare?

  • Esistono dei buoni consigli per la Tutela dell’Ambiente Montano?

  • Dove posso trovarli?

Oggi scoprirai proprio questo.

Parleremo infatti di BIDECALOGO.

Un nome forse strano, ma ricco di buone indicazioni.

Che ogni bravo Escursionista dovrebbe conoscere!

Lo scopriremo quindi assieme approfondendo

  1. Cos’è il Bidecalogo

  2. Bidecalogo: Parte Prima

  3. Bidecalogo: Parte Seconda

  4. Conclusioni

Zaino in spalla Trekker.

Oggi scoprirai nuove cose! 🙂

01

BIDECALOGO CAI

Il Bidecalogo è un documento dove potrai trovare degli ottimi consigli.

Una forma di autoregolamentazione per scoprire, in modo sostenibile, l’Ambiente Montano.

Ma anche per imparare cosa potrai fare concretamente.

Per tutelarlo e proteggerlo.

Autoregolamentazione o Autodisciplina significa semplicemente due cose

  1. sono io che creo le regole
  2. sono sempre io che mi impegno a rispettarle (senza la necessità che qualcun’altro me le imponga)

Il Bidecalogo è redatto dalla Commissione Centrale TAM, acronimo di “Tutela Ambiente Montano”.

Il TAM è un organo tecnico del CAI, il Club Alpino Italiano.

Il TAM ha il compito di redigere il Bidecalogo, che viene approvato poi dall‘ Assemblea dei delegati del CAI.

L’attività del CAI non si limita infatti ai soli sentieri.

Ma ha anche l’importante compito di

  • diffondere la conoscenza,
  • il rispetto
  • e la tutela per l’ambiente di Montagna.

Il Bidecalogo è stato redatto per la prima volta nel 1981.

La versione aggiornata, ovvero il “Nuovo Bidecalogo”, è stata approvato il 26 maggio 2013.

MA PERCHE’ BIDECALOGO ?

Perché è composto da due parti, ognuna delle quali contiene 10 regole.

Quindi per ricapitolare

  • 2 parti (Parte Prima e Parte Seconda)
  • 20 regole complessive

Vediamo subito di cosa tratta la Prima Parte! 🙂

Bidecalogo CAI
02

BIDECALOGO CAI – Prima Parte

La Prima Parte del Nuovo Bidecalogo definisce la posizione ufficiale del CAI.

A favore dell’ambiente montano e della sua tutela.

Ma non fare l’errore di vedere il CAI come un ente lontano.

Quasi non ti riguardasse.

Perché la posizione del CAI dovrebbe essere quella di ogni Escursionista.

Quindi anche la mia e la tua! 😉

Le Buone Regole, contenute nella Prima parte sono 10.

Eccole:

  1. La Montagna e le Aree protette

  2. Il territorio, il paesaggio, il suolo

  3. Vie di Comunicazione e Trasporti

  4. Turismo in Montagna

  5. Impianti industriali, cave, miniere, prelievi fluviali, sfruttamento del suolo, impianti idroelettrici

  6. Politica venatoria

  7. Fonti di Energia Rinnovabile

  8. Terre Alte: attività umana e agricoltura di montagna

  9. Cambiamenti climatici

  10. Politiche per la Montagna, convenzioni, rapporti con altri Club e con altre Istituzioni

ESSERE PARTE DELLA MONTAGNA

A volte ci dimentichiamo, io per primo, che in Montagna siamo ospiti.

La Montagna è invece, ad esempio, la casa degli animali selvatici.

Un ambiente molto delicato, soprattutto nel periodo invernale.

Spaventare un animale riparato sotto la neve lo costringe a fuggire.

Consumando una quantità di energia che non riuscirà più a recuperare.

Vista la scarsità di cibo, nel periodo invernale..

E’ destinato quindi a morire, o nel frattempo, ad essere facile pasto dei predatori.

03

BIDECALOGO CAI – Seconda Parte

Nella Seconda parte il Bidecalogo approfondisce le linee di Autodisciplina indicate dal CAI.

La posizione del CAI è di diffondere la capacità di autoregolamentazione e disciplina.

Prediligendola a qualsiasi forma di

  • divieto
  • leggi
  • od ordinanze.

Non posso che essere d’accordo.

Perché, molte leggi assurde, ci impediscono di frequentare al meglio la montagna!

Basti pensare al divieto assoluto di pernottare in tenda.

Anche se nel pieno rispetto di ambiente, flora e fauna.

E con regole differenti per ogni regione, se non provincia. 🙁

Vediamo quindi la seconda decina di regole.

Ogni Regola, questo vale anche per la Prima parte, è suddivisa in 3 parti:

  1. Premessa
  2. la Posizione del CAI
  3. l’impegno del CAI

Potrai quindi avere consigli ed informazioni relative a

  1. Rifugi, bivacchi, capanne e sede sociali

  2. Sentieri, sentieri attrezzati e vie ferrate

  3. Alpinismo e arrampicata

  4. Scialpinismo ed escursionismo invernale

  5. Scialpinismo ed altre attività praticate in forma competitiva (gare)

  6. Escursionismo e cicloescursionismo

  7. Speleologia e torrentismo

  8. Spedizioni Alpinistiche e Trekking Internazionali

  9. Manifestazioni

  10. Educazione Ambientale

tam tutela ambiente montano
04

CONCLUSIONI

Ora sai come poter Tutelare e Rispettare la Montagna.

Anche durante le tue Escursioni.

Abbiamo visto i 20 punti del Nuovo Bidecalogo.

Se pronto ora per il passo successivo! 😉

Sei del CLUB?

Inserisci la password riservata, e scarica subito il “NUOVO BIDECALOGO”  FREE !

Per approfondire tutte le 20 Regole.

Non sei uno di noi?

Iscriviti subito, ed Entra nel Club! 😉

Riceverai la password riservata ai Membri.

Fa in modo che le 20 regole diventino parte di te.

Ma fa anche il possibile per trasmetterle a chi consoci.

La tua amata Montagna di ringrazierà! 😉

Se desideri rimanere informato, sappi che puoi entra anche tu nel CLUB  Sentieri Montagna.

Ti avviserò all’uscita di un nuovo articolo, ma ci saranno anche molte novità riservate ai membri.

Sarà un piacere poter discutere assieme su una nostra passione: la Montagna!

Ovviamente l’iscrizione è gratis e sicura!

Ma prima di andartene fammi conoscere la tua opinione.

Mi farebbe molto piacere.

E anche chi arriverà dopo di te lo apprezzerà.

  • Conoscevi già il Bidecalogo?

  • Cosa si potrebbe fare, secondo te, per tutelare al meglio la Montagna?

  • Qual’è il peggior vizio che noti in Montagna?

  • Una buon comportamento altrui che hai notato?

Scrivilo, lasciando un tuo commento qui sotto.