SELEZIONA LE STELLE , E DA' IL TUO VOTO !

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

E la Guida "CIASPOLE" riservata!

Il sentiero incantato a Pozza di Fassa

Pozza di Fassa

DESCRIZIONE

Alla scoperta di un magico mondo di leggende ladine in Val di Fassa, fra streghe, pastori e folletti

ITINERARIO
All’ingresso del sentiero sarete accolti dal “Salvan” (uomo selvatico), che vi condurrà nel misterioso mondo delle leggende ladine. Il percorso tematico-culturale-didattico, adatto a tutta la famiglia e ai bambini dai 4 anni in su, è suddiviso in 7 tappe. Ad ogni tappa, con l’aiuto del giocolibro, che vi verrà consegnato alla cassa della cabinovia,verranno svelate curiose storie con protagonisti pastori, streghe, re, folletti, gnomi, che da sempre abitano i pascoli e le foreste del Buffaure. Non solo, potrete cimentarvi anche nelle prove di abilità, dislocate lungo tutto il percorso.

Il percorso “Il Sentiero Incantato” si raggiunge da Pozza di Fassa; si sale con la cabinovia fino al Buffaure per poi proseguire a piedi verso l’omonimo rifugio. Ogni settimana è possibile partecipare ad un’escursione con narratori in costume. Il sentiero non è percorribile con il passeggino. Attenzione: il primo tratto è molto ripido.

INIZIO DELL’ITINERARIO
Buffaure (raggiungibile con la cabinovia da Pozza di Fassa)

ARRIVO DELL’ITINERARIO
Buffaure (raggiungibile con la cabinovia da Pozza di Fassa)

PARCHEGGIO
Pozza di Fassa _Parcheggio cabinovia

TRASPORTO PUBBLICO
treno: dalle stazioni dei treni di Trento e Bolzano sono garantiti collegamenti giornalieri con la Val di Fassa a mezzo autobus, gestiti dalle società di servizi Trentino Trasporti (Trento) e SAD (Bolzano e Ora)

ARRIVO
uscita Ora/Egna, S.S. 48 delle Dolomiti – Passo San Lugano – Val di Fiemme – Val di Fassa (distanza km 45). Dalla circonvallazione di Moena (zona artigianale) verso Canazei
uscita Bolzano Nord, S.S. 241 Grande Strada delle Dolomiti – Passo Carezza – Vigo di Fassa (distanza km 40). Da Vigo verso nord in direzione di Canazei, verso sud in direzione di Soraga e Moena.