SELEZIONA LE STELLE , E DA' IL TUO VOTO !

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

E la Guida "CIASPOLE" riservata!

CIMA MANDERIOLO

Un bella Ciaspolata, verso una Cima poco nota.

E’ Cima Manderiolo, chiamata però, dagli abitanti della zona,  Cima Mandriolo

Un punto panoramico da non perdere.

Fra mulattiere, boschi di conifera e pascoli innevati

CARATTERISTICHE

I

INTRO

Siamo nell’Altopiano di Asiago, in provincia di Vicenza.

Il percorso inizia a presso il Rifugio Cima Larici

Nell’ultimo tornate, sulla sinistra, a pochi metri dal Rifugio.

Rifugio Larici
I

ITINERARIO

Il sentiero percorre, nel primo tratto una mulattiera.

Che porta verso Porta Manazzo (1.795 m).

Il percorso è in leggera salita, adatto quindi a tutti.

Se non lo percorri subito dopo una nevicata, ma quando è stata battuta dal passaggio di altri ciaspolatori, questo tratto è percorribile anche senza le ciaspole.

Solo con gli scarponi quindi, utilizzando magari i ramponcini per migliorare la presa.

In particolare se parti di buon mattino e la neve è ancora dura e compatta.

Dopo circa 40 minuti, per percorre 2,5 km circa,  arriverai nei pressi della Malga Porta Manazzo.

Eccola li sotto, alla tua sinistra.

Aperta però solo nel periodo estivo, durante la stagione dell’alpeggio.

Malga Porta Manazzo

MALGA PORTA MANAZZO

Da Malga Porta Manazzo prosegui sempre lungo la mulattiera che, lasciando il pascolo innevato, rientra nel bosco di abeti.

Raggiungerai quindi, dopo 50 minuti e 3 Km circa, l’importante quota 1.786 metri.

Punto dove devi abbandonare la mulattiera, virando a destra.

Il sentiero prosegue ora in salita.

Attenzione perché il punto non è immediatamente visibile.

E potresti sbagliare percorso, proseguendo ulteriormente lungo la mulattiera.

Cima Manderiolo Ciaspole

CIASPOLE & PANORAMA

Il sentiero sale per un breve tratto all’interno del bosco, fino a sbucare su un’ ampia conca.

Di fronte a te ora la il percorso inizia a salire.

E la pendenza ad aumentare sensibilmente.

Da questo momento le ciaspole sono indispensabili.

Il panorama ora intorno a te inizia a diventare particolarmente interessante.

Fai una sosta, e voltati indietro.

Ecco là in fondo il Rifugio Larici, da dove sei partito.

Ma a sinistra il possente Portule (2.308 m), il monte Ripido.

Ma più in là anche Cima XII, la regina dell’Altopiano, ma anche di tutta la provincia di Vicenza.

Cima Portule visto da Cima Mandriolo

CIMA MANDRIOLO

L’ultimo tratto in salita, senza riferimenti, punta dritto verso la vetta di Cima Mandriolo.

Eccola la croce, non ti puoi spagliare.

Hai raggiunto il punto più alto della Cima Manderiolo (2.049 m)

Se hai scelto una bella giornata per la tua ciaspolata a Cima Mandriolo, potrai goderti ora il tuo splendido panorama.

In ogni direzione.

Ecco in senso orario

  • Le Dolomiti del Lagorai

  • Il lago di Levico e Caldonazo sotto di te

  • Sptiz Verle

  • Il meraviglioo Becco di Filadonna

  • Passo Vezzena

  • Monte Verena

  • La pianura sotto la nebbia

  • Cima Portule

  • Cima XII

Solo per stuzzicarti l’appetito! 🙂

Veduta da Cima Mandriolo

Non avere fretta.

Togli le ciaspole, siediti, sorseggia una tazza di thé caldo, sgranocchia qualcosa di buono.

E memorizza questo bel momento.

Resterà dentro di te, per un bel po’!

Sentiero Ciaspole Cima Manderiolo

IL RITORNO

A malincuore prima o poi dovrai ripartire.

Il percorso del ritorno è lo stesso dell’andata.

In senso inverso.

Non avrai quindi nessuna difficoltà.

Qualche attenzione, ovviamente, durante la discesa con le ciaspole.

Dopo 3 ore dalla partenza, per percorre circa 8,3 km, raggiungerai nuovamente il Rifugio Cima Larici.

Se ti volterai ora, guardando in alto, saprai riconoscere ora Cima Mandriolo! 😉

I

INFO SENTIERO CIASPOLE

INIZIO DELL’ITINERARIO
Rifugio Cima Larici ( quota 1.648 m)

ARRIVO DELL’ITINERARIO
Rifugio Cima Larici ( quota 1.648 m)

PARCHEGGIO
Nello spiazzo-parcheggio del Rifugio

COME ARRIVARE
Da Asiago in direzione Camporovere lungo la SP 349 che percorre la Val d’Assa fino a Passo Vezzena.
Oltrepassata l’Osteria “Al Ghertele” , subito dopo una semi-curva, la deviazione a destra verso Cima Larici.
Dopo 6 Km in salita raggiungerai il luogo di partenza del sentiero.

Riassumendo quindi, partendo da Asiago, impiegherai:

  • 25′ complessivi
  • per percorrere 14 Km
S

SCHEDA ESCURSIONE CIASPOLE

Sei del CLUB?

Inserisci la password riservata, e scarica subito la “SCHEDA ESCURSIONE CIASPOLE”  FREE !

Da portare con te durate l’escursione.

Non sei uno di noi?

Iscriviti subito, ed Entra nel Club! 😉

Riceverai la password riservata ai Membri.

C

CONCLUSIONE

Potresti scoprire altri entusiasmanti sentieri sull’Altopiano di Asiago.

Esplora la cartina, scegli il tuo obiettivo, punta il dito.

Inizia l’avventura!

Ora tocca a te!

Hai già fatto qualche sentiero con le Ciaspole, nell’Altopiano di Asiago?

Quale ti piacerebbe fare?

Qualche dubbio?

Lascia un tuo COMMENTO!