Altitudine NEONATI

/, montagna e salute/Altitudine NEONATI

SELEZIONA LE STELLE , E DA' IL TUO VOTO !

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un Ebook FREE per te!

Altitudine Neonati

Cosa sapere, prima di portare i neonati in montagna.

  • I neonati possono andare in Montagna?

  • Si possono portare i neonati in Montagna?

  • I neonati a che altitudine possono andare?

  • Qual’è l’altezza massima per i neonati in Montagna?

  • Fino a che altitudine possono andare i Bambini?

Queste sono alcune delle domande che sicuramente ti porrai.

Se intendi trascorrere le vacanze in Montagna con il tuo piccolo.

Ma oggi puoi avere la risposta, con l’aiuto di due SUPER ESPERTI.

Per capire così a che altezza possono andare i neonati.

A

NEONATI E ALTITUDINE

La presenza di un bimbo piccolo in montagna, e in modo particolare ad alta quota, deve coesistere con alcune caratteristiche proprie dell’ambiente montano:

  • riduzione dell’ossigeno nel’aria
  • diminuzione della pressione
  • basse temperature 
  • esposizione al sole

Vediamolo subito nel dettaglio.

Ma c’è anche una sorpresa per te!

Neonati in Montagna

Ecco quindi le precauzioni che dovresti avere, se intendi andare con un neonato in Montagna .

Ne parliamo con il dr. GIANCELSO AGAZZI medico della Commissione Medica del CAI.

Ma anche con la d.ssa ANNALISA COGO.

Pneumologa e professore associato di Metodi e Didattiche dell’Attività Motoria presso l’ Università di Ferrara.

Due Super Esperti che oggi mettono gratuitamente, a tua disposizione, la loro competenza.

Evitare di salire a quote elevate (evitare di salire sopra i 2000 m)

Come conferma il medico GIANCELSO AGAZZI (Commissione Medica del CAI), le escursioni fino a duemila metri si possono affrontare con una certa tranquillità

Giancelso Agazzi lo conferma anche nel suo intervento in un bell’articolo su Montagna Tv , uno dei più importanti portali italiani sulla Montagna.

Devi sapere che ad esempio, a 3.000 metri di quota, c’è già una riduzione di ossigeno pari ad 1/3 , rispetto al livello del mare.

Ovviamente l’altitudine massima consigliata può aumentare, se si tratta di un bambino che vive già in quota.

Oppure se la mamma ha vissuto, tutto il periodo della gravidanza, ad un’altitudine media.

Evitare brusche variazioni di quota, salendo invece con gradualità effettuando delle soste intermedie.

Per permettere un’adeguata acclimatazione.

Le variazioni brusche di quota possono dare problemi di compensazione della pressione fra l’orecchio medio e l’esterno.

Con conseguente trauma  sul timpano.

Gli adulti lo possono percepire dalle orecchie tappate, i bambini piccoli invece, non potendo comunicare, lo fanno capire piangendo.

E’ utile stimolare la deglutizione.

Con il succhiotto durante il viaggio, oppure con una sorsata dal biberon fermandosi per questo, ogni tanto, lungo la “salita”

Far bere spesso il bambino (con il biberon o allattandolo al seno) essendo maggiormente predisposto alla disidratazione.

Coprirlo adeguatamente, nel caso di basse temperature, sempre ovviamente con buon senso, senza esagerare.

Proteggerlo dall’irraggiamento diretto del sole, per evitare scottature.

GIANCELSO dr. AGAZZI

Anche ANNALISA COGO  pneumologa, è professore associato di Metodi e Didattiche dell’Attività Motoria presso l’Università di Ferrara afferma che

Va comunque detto che anche i bambini soffrono di mal di montagna, come confermato dai medici che hanno lavorato nei posti di pronto soccorso collocati sui principali percorsi di trekking nelle montagne himalayane.

In sintesi, possiamo affermare che fino a 2000 m possono andare e fermarsi anche a dormire tutti i bambini sani.”

COGO d.ssa ANNALISA

Ovviamente portare il tuo bambino in montagna ha anche i suoi vantaggi, ad esempio:

  • Aria sana
  • Clima  fresco
  • Spazio naturale e salubre
  • Ambiente sereno che favorisce il riposo del bimbo

Sappi che troverai pareri discordanti, anche fra le opinioni dei medici.

Sta a te  però valutare se vale la pena mettere a rischio la salute della cosa più preziosa che hai.

Per superare eccessivamente un limite.

Ecco la SORPRESA per te.

Clicca e scarica gratis il MEMO Kit, per averlo sempre con te, fra pannolini e biberon! 😉

C

CONCLUSIONI

Il parere del tuo pediatra, che meglio di altri conosce il bambino, è sempre consigliato.

Se desideri rimanere informato, sappi che puoi entra anche tu nel CLUB  Sentieri Montagna.

Ti avviserò all’uscita di un nuovo articolo, ma ci saranno anche molte novità riservate agli iscritti.

Sarà un piacere poter discutere assieme su una nostra passione: la Montagna!

Ma anche delle sue 1000 sfaccettature. 🙂

Ovviamente l’iscrizione è gratis e sicura!

Il buon senso non guasta mai, ce lo ripetiamo sempre, ed è probabilmente la formula migliore.

Il tuo bimbo potrà godere fin da piccino dei benefici della Montagna.

E sarà  pronto per tornare anche quando » sarà più grande.

Non andartene subito!

  • Qual’è stata l’esperienza con il tuo bambino in Montagna?

  • Quale le maggior difficoltà che hai avuto?

  • Che argomento vorresti venisse approfondito?

Lascia ORA un TUO COMMENTO!

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un Ebook FREE per te!
2018-09-15T18:33:37+00:00Giugno 2nd, 2017|bambini, montagna e salute|

About the Author:

Attratto dalla Montagna, amo esplorarla e conoscerla in solitudine. Ma anche assieme alla mia famiglia. Non sono una guida, e non voglio essere un esperto. Anche perché gli esperti hanno spesso la presunzione di non aver più nulla da imparare. Vivo a 830 m, nell'Altopiano dei Sette Comuni, in provincia di Vicenza. Blogger per passione, adoro gli U2, detesto gli arroganti e chi se la tira. "Scalare non serve a conquistare le montagne; le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un'avventura non siamo più gli stessi." Royal Robbins

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un EBOOK free per te!
close-link

Anche tu nel CLUB ?

Novità e contenuti in anteprima.

Subito un Ebook FREE per te!
close-link